NEWS / EVENTI



FIPILI Horror Festival: festival della paura tra cinema, letteratura e arte

pubblicata mercoledì 7 ottobre 2020
FIPILI Horror Festival: festival della paura tra cinema, letteratura e arte Nona edizione. Livorno: 9 – 11 ottobre 2020.
Proiezioni, mostre, concorsi, ospiti, presentazioni e masterclass.
Ospite d’onore Elio Germano

Il FIPILI Horror Festival, torna a Livorno con un ricco calendario di eventi venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 ottobre: proiezioni, mostre, presentazioni letterarie e tanti ospiti, tra i quali l’attore Elio Germano, per il festival che indaga la paura nel cinema, nella letteratura e nell’arte.
Da giovedì 8 ottobre il sipario del festival si alzerà sulla mostra omaggio a Federico Fellini, in occasione del centenario della nascita. L’esposizione dedicata al maestro del cinema si terrà nel polo del museo della città all’interno della biblioteca dei bottini dell’olio ed è organizzata in collaborazione con il comune di Livorno e la cooperativa Itinera. Felliniana si articola in tre parti: una archivistica a cura della biblioteca Labronica che mette a disposizione film, documenti, carteggi, fotografie per aprire percorsi di approfondimento e conoscenza dell’opera del maestro; la personale di Valentina Restivo “Fare l’aggettivo” un parterre gigantesco di personaggi, a volte protagonisti di una pellicola, altre cameo indimenticabili divenuti delle vere e proprie icone; una collettiva di disegnatori che, riuniti attraverso una call, omaggeranno attraverso i loro segni gli aspetti visionari e onirici del regista. Il gruppo eterogeneo di artisti è composto da: Alessandro Balluchi, Marco Cazzato, Sara Colaone, Tommaso Eppesteingher, Fabio Leonardi, Malleus Rock art lab, Andrea Moneta, Rachele Morris, Silvia Rocchi, Pietro Rotelli, Nicolò Tofanelli. FELLINIANA sarà visitabile tutti i giorni, a ingresso libero, dall'8 al 18 ottobre.
Ancora una mostra stavolta negli spazi del cinema i 4 mori con CINEX, presentata in anteprima durante Effetto Venezia e dintorni 2020, ha come protagonista il cinema come spazio e vuole celebrarlo con un mash-up fotografico di cinema dismessi e teatri abbandonati d’Italia. La rassegna di Urban Exploration Photography è stata organizzata dal Festival con la curatela di Giulia Barini, la collaborazione delle associazioni “Ascosi Lasciti” e “Livorno come era” col supporto del Comune di Livorno. All’interno dell’esposizione verrà proiettato il video di Marco Sisi “Livorno Superstar-CINEX IN MOTION”, un montaggio che riunisce tutte le occasioni nelle quali Livorno è stata protagonista nel Cinema.
Venerdì 9 ottobre il festival entra nel vivo e apre al Cinema Teatro 4 Mori (Via Pietro Tacca, 16) con la proiezione dei cortometraggi in concorso, un appuntamento fisso della tre giorni sempre alle ore 14:00. Il festival ogni anno indice un concorso video per cortometraggi italiani e stranieri, che si divide in due sezioni da una parte, horror e thriller, dall’altra fantasy e fantascienza. L’ultimo giorno del festival verranno rivelati i vincitori di questa edizione.
Alle ore 16:30, Elio Germano sarà ai 4 mori con lo spettacolo Segnale d’allarme. La mia battaglia VR. In questo spettacolo che è considerato uno dei primi esperimenti di teatro in realtà virtuale, l’attore si cimenterà in un monologo parlando dei mali che attanagliano la nostra epoca, e del proprio impegno, per rivelare infine quanto dobbiamo aver “paura di noi stessi”. Gli spettatori saranno muniti di visori oculus per assistere allo show in realtà virtuale e al termine potranno incontrare l’attore per un dibattito intorno al progetto. L’evento sarà replicato alle ore 20:00.
Alle 17:30 si terrà la l’incontro con lo scrittore Valerio Aiolli, che dialogherà con gli autori Enrico Pompeo e Michele Cecchini. In quest’occasione verrà presentato Nero ananas edito dalla prestigiosa casa editrice francese di gialli e di noir Voland, candidato al Premio Strega 2019. Il libro che racconta in modo spietato ed evocativo gli anni dal 1969 al 1973 in Italia, a partire dalla bomba di Piazza Fontana. A seguire alle 19:00 si terrà la cerimonia di premiazione per i concorsi letterari indetti dal festival: “La paura fa 90 (righe)” che, come si può evincere dal titolo, è dedicato a racconti di paura che devono essere condensati in un massimo di novanta righe di testo.
A chiudere la giornata alle 22:30 introdotta da Federico Frusciante la proiezione del discusso film “Lords Of Chaos” di Jonas Åkerlund. Ispirato a fatti realmente accaduti in Norvegia nei primi anni '90 il film racconta la storia della band Mayehm, la rivalità tra Burzum ed Euronymous e una serie di fatti di cronaca nera che hanno segnato la storia del black metal scandinavo.
Sabato 10 ottobre la seconda giornata inizierà alle 11:30 con la proiezione dei cortometraggi internazionali in concorso per proseguire all’insegna delle proiezioni nel pomeriggio dalle 14:00 con i corti di genere horror e fantascienza. Alle 17:30, il festival si sposta nel Quartiere Venezia alla biblioteca dei Bottini dell’olio per l’incontro letterario con l’illustratrice e autrice di cartoni animati Sara Colaone e lo scrittore e fumettista Luca De Santis, autori di In Italia sono tutti maschi di cui presenteranno la nuova edizione con contenuti extra per un capolavoro che ha ricevuto il Premio Attilio Micheluzzi 2009 come Miglior fumetto ed è stato tradotto in oltre 10 paesi. Modera la giornalista Virginia Tonfoni. Nel 1938 l’Italia fascista promulgava le sue leggi razziali. A differenza di quelle tedesche, non menzionavano particolari provvedimenti contro gli omosessuali. In Italia, infatti, erano tutti maschi, attivi, virili e poco inclini a tali debolezze. Queste furono le parole con cui Mussolini liquidò ufficialmente la questione. Sappiamo invece che fu attuata una fitta repressione e che dal 1938 al 1942 circa 300 omosessuali italiani vennero mandati al confino. La narrazione prende l’avvio da questi fatti e si ispira alla figura di uno dei testimoni di questa vicenda.
Alle 17:30 in contemporanea al cinema 4 mori ci sarà Il Giro dell’Horror, una docu-serie di Luca Ruocco, Paolo Gaudio e Francesco Abonante prodotta dalla rivista InGenereCinema, gazzetta del cinema horror e del fantastico in collaborazione con lo studio Space Off. Una serie di documentari che raccontano in ogni puntata un protagonista dell'horror made in Italy, attraverso filmati, spezzoni di film, sketch comici, animazioni e puppets.
Alle 18:45 due pluripremiati artisti livornesi vincitori rispettivamente di cinque e tre David di Donatello, il regista Francesco Bruni e la make-up artist Dalia Colli, saranno i protagonisti di “Le mie paure al cinema”, una conversazione con i Licaoni tra addetti ai lavori, che si alternerà tra i ruoli di professionisti del cinema e di spettatori professionisti al cinema.
Alle 20:00, Samp, l’ultima produzione cinematografica di Rezzamastrella, cioè Antonio Rezza e Flavia Mastrella, straordinaria coppia artistica, lui regista e attore, Leone d’oro alla carriera, un corpo disarmonico e incontenibile in scena, lei artista visiva di ambienti mutevoli, che da 30 anni sorprendono sia sul palcoscenico che sul grande schermo. Un road movie appena presentato in anterprima a Venezia, ambientato nella campagna pugliese dove si aggira un curioso killer. Al termine della proiezione i registi saranno in collegamento Skype.
A seguire alle 22:30 verrà proiettato il film Letto n. 6 (Italia 2020) diretto da Milena Cocozza e prodotto dai Manetti Bros e Carlo Macchitella. Un horror su storie di fantasmi con Carolina Crescentini come protagonista, che recita la parte di una dottoressa in un ospedale pediatrico, dove nella notte si rivelano terribili segreti legati al tempo nel quale la struttura era un manicomio infantile. La regista, che esordisce con questo lungometraggio, sarà presente in sala e introdurrà la propria opera.
Domenica 11 ottobre il festival si risveglia con un incontro tra due critici cinematografici: Federico Frusciante, noto per il suo canale YouTube e per la sua videoteca Videodrome, e Claudio Bartolini, fondatore di Bietti Edizioni. Dialogheranno per introdurre un film “cult”: Maniac di William Lustig, (1980). Nel pomeriggio saranno proiettati gli ultimi cortometraggi in concorso in vista della premiazione che si terrà alle ore 19:00. Alle 17:30 ci sarà l’incontro con lo sceneggiatore Emiliano Pagani e il disegnatore Daniele Caluri che presenteranno in anteprima nazionale il nuovo volume “Don Zauker: L’origine del male e altre storie”. Continua per Feltrinelli Comics la serie inaugurata da Ego te dissolvo del dissacrante e irresistibile Don Zauker, l’esorcista creato dal genio dei Paguri, il vulcanico duo di fumettisti labronici, che con questo libro proseguono la saga del loro personaggio e, allo stesso tempo, ne recuperano le radici. Una parte del libro è infatti costituita da una nuova storia, realizzata appositamente, e da materiale inedito, mentre il resto raccoglie una serie di episodi originariamente pubblicati sul leggendario “Vernacoliere”, in una versione totalmente rivista dagli autori. In anteprima nazionale saranno in vendita anche i nuovi volumi.
Alle 19 la premiazione alla presenza dei giurati dei concorsi per cortometraggi. A concludere in grande il festival alle 22:30, Federico Frusciante introdurrà un film che non è mai arrivato nelle sale, ma che ha già fatto molto parlare di sé: The Lighthouse (USA 2020) di Robert Eggers con protagonisti Willem Dafoe e Robert Pattinson. Un dramma in bianco e nero girato in 35mm, presentato a Cannes nella sezione Quinzaine des Réalisateurs e successivamente candidato ad un Premio Oscar nella categoria Miglior Fotografia, The Lighthouse è tra i film più attesi dell’anno e giunge a chiudere in grande la manifestazione grazie alla collaborazione con Universal Home Video. Il film verrà proiettato in versione doppiata in italiano con sottotitoli in inglese grazie alla collaborazione con Universal Pictures Italia.
Il Festival è realizzato nell’ambito del programma “Sensi Contemporanei Toscana per il cinema” patrocinato dalla Regione Toscana, Sistema Fondazione Toscana e MIBACT, grazie al patrocinio e al fondamentale sostegno del Comune di Livorno, del contributo di Erboristerie Benetti Livorno e Bluebay SPA e con la collaborazione del Nuovo Teatro Delle Commedie, Coop. Itinera, Folies di Giulia Barini, Cinema I 4 Mori.







IL PROGRAMMA
Venerdì 9 ottobre
Cinema 4 mori
Ore 14:00 / 16:00 - Proiezione cortometraggi italiani in concorso.
Categoria Horror e Fantascienza
ingresso 3 euro acquistabile direttamente alla cassa.

Ore 16:30 / 18:30 - “SEGNALE D’ALLARME – LA MIA BATTAGLIA VR” spettacolo in realtà virtuale con Elio Germano. A seguire incontro con Elio Germano, modera Michele Innocenti.
ingresso 10 euro, prenotazione online obbligatoria**.
Ore 19:00 / 20:00 - Proiezione cortometraggi internazionali in concorso.
ingresso 3 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Ore 20:00 / 22:00 – (replica) “SEGNALE D’ALLARME – LA MIA BATTAGLIA VR” spettacolo in realtà virtuale con Elio Germano.A seguire incontro con Elio Germano, modera Michele Innocenti.
ingresso 10 euro, prenotazione online obbligatoria**.
Ore 22:30 - film “LORD OF CHAOS” di Jonas Åkerlund, 2018. Introduce il film Federico Frusciante. V.O. sottotitolata
ingresso 5 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Sala Fondazione LEM
Ore 17:30 – incontro letterario “NERO ANANAS” (Voland edizioni) di Valerio Aiolli.
Conversano con l’autore Enrico Pompeo e Michele Cecchini.
a seguire ore 19:00 - Premiazione concorso Letterario La paura fa 90 (righe) edizione 2020.
ingresso gratuito con prenotazione online obbligatoria*.
Sabato 10 ottobre
Cinema 4 mori
Ore 11:30 / 12:30 - Proiezione cortometraggi internazionali in concorso.
ingresso 3 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Ore 14:00 / 17:00 - Proiezione cortometraggi italiani in concorso.
Categoria Fantascienza
ingresso 3 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Ore 17:30 / 18:30 – Docu-serie “IL GIRO DELL’HORROR” ideato da Luca Ruocco, regia di Paolo Gaudio.
ingresso gratuito.
Ore 18:45/19:45 – Incontro con Francesco Bruni : “Le mie paure al cinema”. Moderano Alessandro Izzo e Francesca Detti (I Licaoni)
ingresso 3 euro.
Ore 20:00 - film “SAMP” di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, 2020.
Al termine della proiezione incontro con il regista Antonio Rezza in collegamento video.
ingresso 5 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Ore 22:30 - film “LETTO N6” di Milena Cocozza,2019.
Introduce il film la regista Michela Cocozza.
ingresso 5 euro acquistabile direttamente alla cassa.

Biblioteca Bottini dell’olio
Ore 17:30 - incontro letterario “IN ITALIA SONO TUTTI MASCHI” (Oblomov edizioni) di Luca De Santis e Sara Colaone. Modera Virginia Tonfoni.
ingresso gratuito con prenotazione online obbligatoria*.

Domenica 11 ottobre
Cinema 4 mori
Ore 11:00 - film “MANIAC” di William Lustig, 1980. Introducono il film Claudio Bartolini e Federico Frusciante.
ingresso gratuito.
Ore 14:00 / 17:00 - Proiezione cortometraggi italiani in concorso. Categorie Horror e Fantascienza
ingresso 3 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Ore 17:30 - Evento “DON ZAUKER – L’ORIGINE DEL MALE: 2003-2020 la saga continua” (Feltrinelli comics). incontro con Emiliano Pagani e Daniele Caluri. Modera Virginia Tonfoni.
ingresso 3 euro acquistabile direttamente alla cassa.
Ore 19:00 - Premiazione concorso cortometraggi FiPiLi Horror Festival 2020.
ingresso gratuito con prenotazione online obbligatoria*.
Ore 20:00 - Replica cortometraggi vincitori FiPiLi Horror Festival 2020.
ingresso gratuito.
Ore 22:00 - film “THE LIGHTHOUSE” di Robert Eggers, 2019. Introduce il film Federico Frusciante.
ingresso 5 euro, prenotazione online obbligatoria**.


DETTAGLIO PROIEZIONE CORTI IN CONCORSO
VENERDÌ 9 OTTOBRE
14:00—16:00 Categoria Horror e Thriller
FERINE di Andrea Corsini
GOOD MAN di Daniele Zinelli
MOMMY di Diego Carli
SLEEP PARALISYS di Simone Miccinilli
SWITCH di Francesco Longo
TALES OF A FALLING MAN di Luca Nicolosi
MARCIA FUNEBRE di Vittorio Bonutto
Categoria Fantascienza e Fantastico
ACROSS THE UNIVERSE di Andrea Moneta
ADAM di Roberto Achenza
SCENARIO di Alessandro De Leo e Alex Avella

19:00—20:00 Categoria Corti Internazionali
BOS di Steffen Geypens, Belgio
BUMP IN THE NIGHTdi Octavian Kaul, Canada
DEVORAME di Helena Aguilera Urbina, Messico
LIVE FOREVER di Gustav Egerstedt, Svezia
NINO DOCTOR di Sinhue F. Benavides, Messico

SABATO 10 OTTOBRE 11:30—12:30 Categoria Corti Internazionali
FRATELLI COME PRIMA di Vanja Victor Kabir Tognola, Svizzeraù
POLTER di Alvaro Vicario, Spagna
¿QUé HARíAS? di Nicole Katzew, Messico
THE TRAVELERS di Davi Mello, Brasile
VR FOOD di Malcolm Mills, USA

14:00—17:00 Categoria Horror e Thriller
THE DARK DAWN di Alessandro Spada
LA DONNA CHE ABITA LA MONTAGNA di Francesco Foletto
INFERNAL REQUIEM di Barbara Como
PELLE DI VIPERA di Davide Cancila
SOLTANTO PAROLE di Daniele Misischia
THE JAGER WITHIN di Ivan King, Francesco Sanseverino
TUNNEL di Dario Bagatin
Categoria Fantascienza e Fantastico
DELITTO NATURALE di Valentina Bertuzzi
LA FIAMMA di Giacomo Talamini
POWER TRIP – GENESIS di Uberto Santinani

DOMENICA 11 OTTOBRE 14:00—17:00 Categoria Horror e Thriller
DIVINA MORTIS di Josh Heisenberg
FANTASMAGORIA di Riccardo Grippo
IL RIFLESSO NASCOSTO di Eugenio Krilov
IL RISVEGLIO DI MHUNSEF di Nicola Pegg
L’ULTIMO CROCEVIA di Paolo Lobbia
MILLE SCUDI di Serena Corvaglia
Categoria Fantascienza e Fantastico
LA CAGE di Davide Petrosino
NOVAGRAD di Lorenzo Corvino
N di Iacopo di Girolamo
QUIET di Samuel Bruno

Info e prenotazioni
www.fipilihorrorfestival.it
Si segnala che il programma potrebbe subire variazioni.
 



Altre news / eventi


Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince pubblicata giovedì 8 aprile 2021 Presentazione sabato 10 aprile alle ore 15 nella Sala Consiliare del Comune di Livorno


Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince

Nel trentesimo anniversario del disastro del [...]
>>>


 
Sono nati gli ARCHIVI RONTINI. Sono nati gli ARCHIVI RONTINI. pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 La Dott.ssa Alessandra Rontini, nipote di Ferruccio Rontini ( uno degli artisti che nel 1920 partecipò alla fondazione del Gruppo Labronico) e figlia di Giulio Da Vicchio altra grande pittore del novecento italiano, per aumentare e preservare [...]
>>>


 
GUIDO GUIDI - Una tipica e bizzarra originalità GUIDO GUIDI - Una tipica e bizzarra originalità pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 Guido Guidi.
Una tipica e bizzarra originalità

La Galleria d’Arte Athena di Livorno ospita nei propri ambienti dal 20 marzo al 10 aprile 2021 una retrospettiva dedicata al pittore Guido Guidi, di cui quest’anno ricorre il 120° anno [...]
>>>


 
Biagio Chiesi selezionato per Palermo Artexpo Biagio Chiesi selezionato per Palermo Artexpo pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 Il nostro pittore livornese, è stato selezionato tra i sessanta artisti provenienti da tutta Italia, nell'ambito della manifestazione "Artista dell'anno", premio creatività a Palermo Artexpo.
Ampio articolo , a firma di Simone Fulciniti, [...]
>>>


 
Bologna - Pechino la pittura di Giorgio Morandi Bologna - Pechino la pittura di Giorgio Morandi pubblicata giovedì 1 aprile 2021 Da un estratto dell'articolo del quotidiano "Il Resto del Carlino" del 24 dicembre 2020

E’ bolognese il cuore della grande mostra: circa 70 opere arrivano dalla collezione Giovanardi e dalla Galleria d'Arte Maggiore g.a.m.


Bologna–Pechino: [...]
>>>


 
Si conclude la mostra installazione  “Light Mood” al Museo della Città Si conclude la mostra installazione “Light Mood” al Museo della Città pubblicata giovedì 1 aprile 2021

In streaming il 28 marzo un incontro con l'autore

Si conclude il 28 marzo, ultimo giorno, “Light Mood”, l’istallazione luminosa dell’artista Vittorio Corsini ospitata nello spazio Lanterna del Museo della Città lo scorso [...]
>>>


 
Incontro con la scrittrice Giulia Caminito Incontro con la scrittrice Giulia Caminito pubblicata giovedì 1 aprile 2021 Candidata al Premio Strega con “L'acqua del lago non è mai dolce”


Incontro con la scrittrice Giulia Caminito


L'evento martedì 6 aprile alle 18 in diretta streaming su Livù


Martedì [...]
>>>


 
Restauro del Famedio di Montenero Restauro del Famedio di Montenero pubblicata giovedì 1 aprile 2021 Inaugurazione entro l’estate

Al via il restauro del Famedio di Montenero

Sarà ristrutturato grazie a una cordata di club di service, capofila il Lions Club Livorno Host


Sarà presto ristrutturato e restituito ai [...]
>>>




Altre news / eventi »»


 
© 2021 Rivista Culturale Arte a Livorno... e oltre confine