NEWS / EVENTI



M’arte 2015 HABITATHABITUSHUMUS

pubblicata giovedì 28 maggio 2015
 M’arte 2015  HABITATHABITUSHUMUS M’arte | Montegemoli Arte

ARTE CONTEMPORANEA IN UN BORGO ANTICO


M’arte 2015

HABITATHABITUSHUMUS



Montegemoli / Pomarance: 12 – 14 giugno 2015



Percorso di residenza | 3-11 giugno 2015




M’arte 2015 è un progetto d’arte contemporanea,

un’esperienza di condivisione creativa che germoglia nel territorio

degli antichi borghi toscani.



Si concretizza in una residenza per artisti,

critici e professionisti,che si confrontano per raggiungere

un equilibrio dinamico di linguaggi espressivi, volti ad innescare

un processo di trasformazione dall’interno dell’attuale sistema dell’arte.



Lontano dai grandi centri metropolitani, dai rumori assordanti delle

grandi manifestazioni nazionali, si sviluppa in un luogo inaspettato, un

evento culturale di alta qualità costellato da installazioni site specific,

conferenze, un workshop con il Liceo Artistico G. Carducci di Volterra,

laboratori per bambini ed adulti, musica e degustazioni.



M’arte 2015, in corso dal 12 al 14 giugno 2015, inizia con il percorso di

residenza (3-11 giugno 2015) trascorso presso l’antico borgo di

Montegemoli (Pisa), il capoluogo di Pomarance (Pisa), il Castello di

Querceto (Pisa) e la città di Volterra (Pisa), attraverso una condivisione

di spazi e idee.



Il progetto prende la forma di un tessuto creativo che si modella seguendo

gli andamenti del paesaggio, le pietre, la luce e le sensibilità che attraversa.

Per Eleonora Raspi, curatrice del progetto, “M’arte non è solo un’occasione

professionale, ma un’esperienza umana. Un’opportunità per osservare da

vicino, con occhi nuovi e stranieri, una terra, la mia terra, che da sempre

è parte del mio sangue.”



Sono invitati a confrontarsi con le poetiche di M’arte 2015 gli artisti che

orbitano attorno al collettivo siciliano di SITE SPECIFIC (Scicli, Ragusa)

e nello specifico: Claudio Cavallaro, Maria Grazia Galesi, Francesco

Lauretta, Sebastiano Mortellaro, Isabella Pers, Tiziana Pers, Francesco

Rinzivillo, Piero Roccasalvo Rub e Sasha Vinci.



SITE SPECIFIC, in collaborazione con C.A.R.M.A., presenta inoltre

ORACULUM, un archivio di video arte internazionale. Gli artisti audiovisivi

selezionati da Veronica D’Auria e Maurizio Marco Tozzi sono: Alessandro

Amaducci, Alessandro Bavari, Piero Chiariello, Valeria Del Vacchio,

Elisabetta Di Sopra, Francesca Fini, Maria Korporal, Igor Imhoff,

Salvatore Insana, Eleonora Manca, Pinina Podestà, Arash Radpour,

Mauro Rescigno, Lino Strangis.

Parteciperanno alla residenza altre figure professionali, quali: il critico/curatore

indipendente Pietro Gaglianò, i registi/fotografi Malia Bruker e Alessandro

Zangirolami, la coreografa/videomaker J. Louise Makary e i graphic

designers Luisa Milani e Walter Molteni (La Tigre).



Abbracciando le tematiche legate alla trilogia habitat, habitus, humus, il

progetto lavora a stretto contatto con gli abitanti e la loro terra per

creare energia nuova. La terra è habitat, il nostro punto di partenza, il

genius loci, la casa in cui si originano incontri, idee ed esperienze da sentire,

toccare e scavare in prima persona. Per Sasha Vinci, artista e direttore

creativo di SITE SPECIFIC, abitare il nostro tempo con una maggiore

coscienza e consapevolezza è il punto di partenza: “Siamo in grado di

conoscere meglio noi stessi se impariamo a comunicare, osservare e

dialogare con la Terra che ci accoglie.” L’abito che questi luoghi vanno ad

indossare è habitus, ricamato con memorie e identità, attraverso un processo

sociale libero e in continua mutazione secondo gli incontri con le diverse

realtà del territorio. Completa la trilogia humus, una componente attiva e

vitale che rappresenta metaforicamente la creatività generata dalla terra.

Partendo da una condivisione di spazio e tempo durante la residenza, il

gruppo traccia un percorso artistico comunitario che porta alla scoperta

del passato, alla valorizzazione del presente, proiettato verso la

costruzione del futuro del territorio.



Il cuore di M’arte 2015 è Montegemoli, attraverso un’invasione totale degli spazi.

Nel capoluogo di

Pomarance sono coinvolte le due sale al pian terreno delle Scuderie Casa

Bicocchi e l’area dei Casalini. Volterra è toccata con un’installazione site

specific prevista nello storico atrio del Palazzo dei Priori. Infine, a Querceto,

la sala espositiva di Accademia Libera assume il ruolo di diario, testimonianza

e spazio di confronto degli artisti del collettivo siciliano SITE SPECIFIC.



In occasione della manifestazione sono organizzati due talk sul fare arte

contemporanea in un centro storico e su temi legati alla video arte: sabato

13 giugno, ore 17-19, a Montegemoli; domenica 14 giugno, ore 17-19,

a Pomarance.

Partecipano con progetti ad hoc gli studenti del Liceo Artistico G. Carducci

(Volterra) e dell’Istituto Comprensivo Tabarrini (Pomarance). PAP Aia

Meccanica (Montegemoli) si occupa dei servizi educativi per ragazzi ed

adulti. Volterra Jazz (Volterra) realizza degli interventi sonori in tutte e tre

le serate della manifestazione. Il gruppo musicale I Favolosi (Volterra)

animano la serata dell’inaugurazione con un concerto live. Una performance

live del gruppo di musica elettronica 20 degrees of frost (Brescia) si colloca

anch’esso nella serata dell’inaugurazione. Una performance di teatro/danza

dell’associazione Officine Papage (Pomarance) chiude il programma degli

eventi collaterali. Infine, si presenta in anteprima la piattaforma Videoform,

a cura di Laurent Delaye e Clare Bradley.



 



Altre news / eventi


“Beatrice Hastings in context. La ricerca del segno” “Beatrice Hastings in context. La ricerca del segno” pubblicata lunedì 12 aprile 2021 Convegno online “Beatrice Hastings in context. La ricerca del segno”
Sabato 17 aprile dalle 16 alle 19 sulla pagina Facebook del caffè letterario Le Cicale Operose

“Beatrice Hastings in context. La ricerca del segno”: è il titolo [...]
>>>


 
Lutto nel mondo dell'arte, morto DANIEL SCHINASI Lutto nel mondo dell'arte, morto DANIEL SCHINASI pubblicata lunedì 12 aprile 2021 E' mancato questa mattina all'affetto dei suoi cari e a tutto il mondo dell'arte, l'artista Daniel Schinasi.
L'Artista livornese, nato ad Alessandria d'Egitto, era da tempo ricoverato all'ospedale francese di Nizza.
Fondatore della [...]
>>>


 
Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince pubblicata giovedì 8 aprile 2021 Presentazione sabato 10 aprile alle ore 15 nella Sala Consiliare del Comune di Livorno


Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince

Nel trentesimo anniversario del disastro del [...]
>>>


 
Sono nati gli ARCHIVI RONTINI. Sono nati gli ARCHIVI RONTINI. pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 La Dott.ssa Alessandra Rontini, nipote di Ferruccio Rontini ( uno degli artisti che nel 1920 partecipò alla fondazione del Gruppo Labronico) e figlia di Giulio Da Vicchio altra grande pittore del novecento italiano, per aumentare e preservare [...]
>>>


 
GUIDO GUIDI - Una tipica e bizzarra originalità GUIDO GUIDI - Una tipica e bizzarra originalità pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 Guido Guidi.
Una tipica e bizzarra originalità

La Galleria d’Arte Athena di Livorno ospita nei propri ambienti dal 20 marzo al 10 aprile 2021 una retrospettiva dedicata al pittore Guido Guidi, di cui quest’anno ricorre il 120° anno [...]
>>>


 
Biagio Chiesi selezionato per Palermo Artexpo Biagio Chiesi selezionato per Palermo Artexpo pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 Il nostro pittore livornese, è stato selezionato tra i sessanta artisti provenienti da tutta Italia, nell'ambito della manifestazione "Artista dell'anno", premio creatività a Palermo Artexpo.
Ampio articolo , a firma di Simone Fulciniti, [...]
>>>




Altre news / eventi »»


 
© 2021 Rivista Culturale Arte a Livorno... e oltre confine