NEWS / EVENTI



Volterra 73.15 - Memoria urbana e la sua eredità

pubblicata domenica 24 maggio 2015
Volterra 73.15 - Memoria urbana e la sua eredità Un grande evento di creatività urbana e la sua eredità

comitato scientifico
Enrico Crispolti e Anna Mazzanti

organizzazione
Sergio Borghesi

Progettazione e allestimento
Valerio Di Pasquale
Luciano Picchi

dal 27 giugno al 31 ottobre 2015

Volterra |Foyer del Teatro Persio Flacco |Varie sedi



E’ stato l’intervento ambientale il cui potente messaggio corale mise in discussione il rapporto dato fra spazio urbano, nella realtà monumentale ed economico-sociale che lo caratterizzava, e l’azione creativa.
Effimera come un happening, eterna come ogni vera opere d’arte, “Volterra 73”, manifestazione animata dallo scultore Mino Trafeli e dal critico Enrico Crispolti, in un periodo storico - i primi anni ‘70 - quando grande era l’interesse internazionale per l’iniziativa estetica fuori dai tradizionali circuiti del mercato, del collezionismo e dei musei, segnò di fatto, attraverso dibattiti preliminari e in progress, installazioni, esposizioni, “un punto di riferimento e confronto, sia nazionale che internazionale, nell’ambito di una corretta impostazione dei rapporti arte-città in senso consapevolmente partecipativo”.

Da quella sorta di miracolo collettivo, un’alta concentrazione di geniali artisti consapevoli dello spazio fisico e sociale d’intervento creativo, animato da una sorta di provocazione etica che prendeva forza dalla stessa condivisione, “Volterra 73” ritorna nelle sue coordinate spaziali, a Volterra (PI), dopo più di quarant’anni e con i suoi protagonisti.
“VOLTERRA 73.15 MEMORIA E PROSPEZIONE un grande evento di creatività urbana e la sua eredità” sarà in corso nella capitale etrusca e attiva dal 27 giugno al 31 ottobre 2015 .

Porta ancora la firma di Enrico Crispolti, nel comitato scientifico con Anna Mazzanti, ed è forte di un’organizzazione realizzatrice guidata da Sergio Borghesi. La progettazione e la cura degli allestimenti e delle grafiche sono di Valerio Di Pasquale e Luciano Picchi.

Attraverso opere, documentazioni fotografiche e filmiche, interviste, itinerari urbani e territoriali, l’alter ego della manifestazione storica, - memorabili le installazioni di Trubbiani (Torre del Porcellino), Somaini (Porta di Docciola), Nagasawa (Torre Toscano), Staccioli (piano di Castello, oggi Parco Fiumi), ecc. - intende ricordare e ricostruire, attraverso documenti e testimonianze, interessi, articolazione e consistenza di “Volterra 73”.

Nello specifico: di “Volterra 73” la manifestazione attuale, “VOLTERRA 73.15 MEMORIA E PROSPEZIONE” si propone di documentare sia i precedenti - nella prospettiva della “memoria”-, sia le connessioni, sollecitazioni e sviluppi nell’ambito della realtà culturale attuale dell’antica città toscana, come “prospezione”.

I precedenti embrionali, confluiti nella temeraria sintesi di “Volterra 73”, sono da rintracciare: nel libro di Enrico Crispolti sui progetti urbani di Somaini, “Urgenza nella città” (1971); nella manifestazione “Mauro Staccioli, Sculture nella città”, Volterra, 1972; nella monografia dello stesso Crispolti, “Mino Trafeli. Sculture 1968-1973” (1973). Considerata progettualmente: la realtà socioeconomica della città, dall’industria dell’alabastro alle realtà dell’Ospedale Psichiatrico, e del Carcere di massima sicurezza nella Fortezza Medicea.
Le connessioni e gli sviluppi, gli effetti d’uscita, non soltanto locali, rilevabili: la partecipazione italiana a Operazione Arcevia, 1975-76, alle Biennali di Venezia del 1976 e 1978, alla realizzazione di Campo del sole, a Tuoro sul Trasimeno (1984-1989), fra le prime esperienze ricollegabili. Nell’ambito volterrano, in particolare, la gamma di sollecitazioni, dai problemi di un rinnovamento progettuale dell’uso dell’alabastro (dall’ambito del design e quello architettonico); alla riqualificazione di spazi urbani, dal piano dell’acropoli etrusca, alla porta di Docciola; alla sollecitazione all’attività teatrale (fino al Teatro della Fortezza); ma in particolare a un susseguirsi di manifestazioni in ambito urbano e poi territoriale fino alla grande proposta di Mauro Staccioli, nella personale Luoghi d’Esperienza, nel 2009.

Il progetto “VOLTERRA 73.15 MEMORIA E PROSPEZIONE” è un evento finanziato interamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra all’interno del progetto PGM 2015 TOSCANA 900, con il patrocinio del Comune di Volterra e in collaborazione con:

SOPRINTENDENZA BAPPSAE di Pisa e Livorno
ACCADEMIA DEI RIUNITI - VOLTERRA
CURIA VESCOVILE DI VOLTERRA
PARROCCHIA DI SAN GIUSTO - VOLTERRA



INFO: Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra 0588 80329 (4)
www.fondazionecrvolterra.it info@fondazionecrvolterra.it
ufficio stampa: Elena Capone 3298826391 elena.capone@tiscali.it




 

  Valeriano Trubbiani - torre del porcellino 1973 doc.jpg




Altre news / eventi


Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince pubblicata giovedì 8 aprile 2021 Presentazione sabato 10 aprile alle ore 15 nella Sala Consiliare del Comune di Livorno


Un’opera dell’artista Francesco Vieri per il trentennale della tragedia del Moby Prince

Nel trentesimo anniversario del disastro del [...]
>>>


 
Sono nati gli ARCHIVI RONTINI. Sono nati gli ARCHIVI RONTINI. pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 La Dott.ssa Alessandra Rontini, nipote di Ferruccio Rontini ( uno degli artisti che nel 1920 partecipò alla fondazione del Gruppo Labronico) e figlia di Giulio Da Vicchio altra grande pittore del novecento italiano, per aumentare e preservare [...]
>>>


 
GUIDO GUIDI - Una tipica e bizzarra originalità GUIDO GUIDI - Una tipica e bizzarra originalità pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 Guido Guidi.
Una tipica e bizzarra originalità

La Galleria d’Arte Athena di Livorno ospita nei propri ambienti dal 20 marzo al 10 aprile 2021 una retrospettiva dedicata al pittore Guido Guidi, di cui quest’anno ricorre il 120° anno [...]
>>>


 
Biagio Chiesi selezionato per Palermo Artexpo Biagio Chiesi selezionato per Palermo Artexpo pubblicata mercoledì 7 aprile 2021 Il nostro pittore livornese, è stato selezionato tra i sessanta artisti provenienti da tutta Italia, nell'ambito della manifestazione "Artista dell'anno", premio creatività a Palermo Artexpo.
Ampio articolo , a firma di Simone Fulciniti, [...]
>>>


 
Bologna - Pechino la pittura di Giorgio Morandi Bologna - Pechino la pittura di Giorgio Morandi pubblicata giovedì 1 aprile 2021 Da un estratto dell'articolo del quotidiano "Il Resto del Carlino" del 24 dicembre 2020

E’ bolognese il cuore della grande mostra: circa 70 opere arrivano dalla collezione Giovanardi e dalla Galleria d'Arte Maggiore g.a.m.


Bologna–Pechino: [...]
>>>


 
Si conclude la mostra installazione  “Light Mood” al Museo della Città Si conclude la mostra installazione “Light Mood” al Museo della Città pubblicata giovedì 1 aprile 2021

In streaming il 28 marzo un incontro con l'autore

Si conclude il 28 marzo, ultimo giorno, “Light Mood”, l’istallazione luminosa dell’artista Vittorio Corsini ospitata nello spazio Lanterna del Museo della Città lo scorso [...]
>>>


 
Incontro con la scrittrice Giulia Caminito Incontro con la scrittrice Giulia Caminito pubblicata giovedì 1 aprile 2021 Candidata al Premio Strega con “L'acqua del lago non è mai dolce”


Incontro con la scrittrice Giulia Caminito


L'evento martedì 6 aprile alle 18 in diretta streaming su Livù


Martedì [...]
>>>


 
Restauro del Famedio di Montenero Restauro del Famedio di Montenero pubblicata giovedì 1 aprile 2021 Inaugurazione entro l’estate

Al via il restauro del Famedio di Montenero

Sarà ristrutturato grazie a una cordata di club di service, capofila il Lions Club Livorno Host


Sarà presto ristrutturato e restituito ai [...]
>>>




Altre news / eventi »»


 
© 2021 Rivista Culturale Arte a Livorno... e oltre confine