NEWS / EVENTI



Al via la Settantunesima mostra del Gruppo Labronico

pubblicata venerdì 6 agosto 2021
Al via la Settantunesima mostra del Gruppo Labronico Ai Granai di Villa Mimbelli la mostra del Gruppo Labronico

Sabato 7 agosto ore 17.30 , si inaugura la settantunesima mostra del Gruppo Labronico. Lo Storico sodalizio fondato nel lontano 1920 , torna ad esporre a Livorno nelle prestigiose sale dei Granai di Villa Mimbelli .
Oggi, la stesura del catalogo e il progetto ideativo sono affidati alla cura di Mario Michelucci, attento studioso della nostra pittura, prima “voce” di quella che intende essere una vera e propria carrellata critica e bibliografica nei confronti di questi artisti. La presente occasione propone una selezione di opere ideate dai nostri Soci Cultori, che mostrano uno spaccato di quanto prodotto nella contemporaneità in questo lembo di Toscana.

“Considerato anche l’elevato numero di artisti partecipanti alla mostra, ognuno con una sola opera, si è ritenuto utile articolare il percorso espositivo e il relativo catalogo in sequenze quanto più possibile omogenee, abbandonando il tradizionale ordine alfabetico. Non si tratta di vere e proprie sezioni (sarebbe stato contrario allo spirito unitario che anima il Gruppo) ma di un ordinamento che cerca di seguire e assecondare le naturali dinamiche evolutive del sodalizio sottolineandone le diverse espressioni.

In esposizione le opere di : Franco Mauro Franchi ‘ La musa imprigionata ‘, Stefano Pilato’L’evoluto’, Laura Venturi ‘Lockdown’, Enrico Bacci ‘Musa’, Adastro Brilli ‘Senza titolo’, Marco Orsucci ‘Nereide’,Franco Campana ‘Diritti negati’,Piero Pastacaldi ‘Scomposizione’, Roberto Pampana ‘Senza titolo’, Paolo Grigo’ ‘Inno d’amore’, Stefano Ciaponi ‘Cacciatori di balene’ , Melania Vaiani ‘Quel che resta del giorno ‘, Alessio Vaccari ‘La ciminiera ‘, Gianfranco Pogni ‘Luci nella Marina ‘, Marco Manzella ‘Falso allarme ‘ , Isabella Staino ‘La scarpa inglese ‘ ,Renzo Galardini ‘Sipario’ , Pier Paolo Macchi a ‘ Il drappo ‘ , Massimo Lomi ‘ I due spettatori’, Maurizio Bini ‘Nell’azzurro dell’estate ‘, Agostino Veroni ‘Tramonto sul mare ‘, Fiorenzo Luperini ‘Laguna di Orbetello ‘, Stefano Bottosso ‘Sera d’argento ‘ ,Enrico Forapianti ‘Paesaggio di campagna ‘,David Giroldini ‘Ritorno alla natura ‘, Piera Pieri ‘Invito ad una riflessione serena ‘, Nilo Galliano Morelli ‘Venere al bagno’

Questa settantunesima mostra è arricchita anche da un omaggio a Gastone Conti (1905-1981), già nostro socio cultore, nel quarantesimo dalla scomparsa curato da Giovanna Bacci di Capaci che nel contributo presente in catalogo scrive: “Nelle sue opere fa un uso espressivo e pregante del colore che diventa sempre più eloquente, e rivela i suoi umori, i suoi stati d’animo, il suo tumultuoso sentire le emozioni. Il colore è già protagonista nei dipinti degli esordi, che sono centrati su un’attenta ricerca della luce e degli effetti luministici. Col tempo, la pennellata si fa più densa e corposa ed è gettata con
vigorosa sicurezza sul supporto, mentre dagli anni Settanta adopera sempre con più frequenza la spatola”.
La mostra è affiancata da un ciclo di conferenze variegate nei temi trattati; nella prima si spiega l’attuale mostra con il curatore e con Giovanna Bacci di Capaci che interverrà su Conti, nella seconda Valeria Falleni ci introduce ad uno dei momenti nodali della storia artistica cittadina ovvero “La scuola di Micheli”, mentre Pierleoni e Franchi, attingendo dalla molteplici vicende e personalità artistiche del sodalizio, focalizzano la loro attenzione su Osvaldo Peruzzi e Vitaliano De Angelis.
Incontri d’arte presso la Biblioteca del Museo Civico ore 17.00
11 agosto Mario Michelucci
Giovanna Bacci di Capaci
Considerazioni in margine alla Settantunesima mostra
17 agosto Valeria Falleni
La scuola di Micheli. Libertà espressiva, la nascita a Livorno di una nuova generazione di artisti.
24 agosto Michele Pierleoni
Osvaldo Peruzzi. La mia avventura futurista; riflessioni sul testo
28 agosto Franco Mauro Franchi
Vitaliano De Angelis. Un vero Maestro.
Granai di Villa Mimbelli, Via San Jacopo in Acquaviva, 65 – Livorno
Info: Museo Civico “G. Fattori” Tel 0586.808001 – 0586.824607
museofattori@comune.livorno.it
Orario mostra dal martedì alla domenica dalle 16.00 alle 19.00
Gli orari della mostra potranno subire modifiche anche per eventuali disposizioni normative connesse all’emergenza sanitaria Covid-19
 



Altre news / eventi


Interventi per l’arte e la cultura Interventi per l’arte e la cultura pubblicata martedì 31 gennaio 2023
Fondazione Livorno ha pubblicato, in anteprima, sul proprio sito internet Home - Fondazione Livorno il bando “Interventi per l’arte e la cultura 2023”, rivolto a enti pubblici o privati senza scopo di lucro. Il bando dispone di un plafond [...]
>>>


 
Luciano Castelli in mostra alla Trossi Uberti Luciano Castelli in mostra alla Trossi Uberti pubblicata giovedì 26 gennaio 2023 In occasione della Giornata della Memoria, venerdì 27 gennaio alle ore 17, la Fondazione d’arte Trossi-Uberti inaugura la mostra “Poteva capitare a chiunque”. Luciano Castelli (1921-2006). Disegni di un deportato.



Luciano [...]
>>>


 
Un viaggio in collezione Fondazione Livorno Un viaggio in collezione Fondazione Livorno pubblicata mercoledì 18 gennaio 2023 Venerdì 20 gennaio, dalle 9.15 alle 13.15, Fondazione Livorno ospiterà presso la propria sede 𝑼𝒏 𝒗𝒊𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 𝒊𝒏 𝒄𝒐𝒍𝒍𝒆𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆, [...]
>>>


 
Danteingalleria Danteingalleria pubblicata martedì 17 gennaio 2023 Danteingalleria
Sabato 21 gennaio ore 17.00
Canto XIV dell'Inferno -Capaneo e il Veglio di Creta-
Interverranno: Giacomo Romano, Fabio Leonardi e Giorgio Mandalis.


Ps: consigliata la prenotazione
>>>


 
Banksy e le iniziative collaterali Banksy e le iniziative collaterali pubblicata martedì 17 gennaio 2023 Presentazione di libri, lezioni di street art e visite guidate, il week end al Museo della Città

Gli eventi sabato 21 e domenica 22 gennaio

Dopo aver raggiunto e superato la soglia dei diecimila visitatori, prosegue con successo [...]
>>>




Altre news / eventi »»


 
© 2023 Rivista Culturale Arte a Livorno... e oltre confine